Luigi Degan

Un’iniziativa per le imprese micro, piccole e medie

In Lavoro on November 13, 2012 at 10:39 am
Inaugurato a Milano il Centro Euro-Med per le Micro, Piccole e Medie Imprese dispone di un “modello a rete”, composto da un’Unità Centrale con sede a Milano con compiti istituzionali e di coordinamento e di Centri Nazionali di Sviluppo, collocati presso i Paesi delle Sponde Nord, Sud ed Est del Mediterraneo che avranno il compito di assistere le Micro, Piccole e Medie Imprese, offrendo servizi avanzati di consulenza, financial facility attraverso la creazione di nuovi strumenti dedicati, assistenza per l’accesso ed il consolidamento della presenza nei nuovi mercati, nonché formazione del capitale umano necessario allo sviluppo di business internazionali. Secondo un rapporto della Camera di Commercio di Milano l’interscambio commerciale dell’Italia ha registrato nell’ultimo anno una buona performance in riferimento alle esportazioni (+4,2%) mentre le importazioni, anche per effetto della crisi economica, si sono contratte (-5,8%). Un andamento simile si riscontra sia nel caso della Lombardia che per Milano. In entrambi questi ultimi casi, le performance di export registrate sono però superiori al dato nazionale (rispettivamente: +4,9% e +6,1%). In modo interessante, nel caso dei paesi del EuroMediterranei (EuroMed) , la dinamica italiana mostra un andamento migliore rispetto a quello generale verso gli altri paesi: le esportazioni sono infatti cresciute del 4,6%, mentre anche le importazioni segnano un segno positivo (+8,2%). Di segno diverso invece la situazione per la Lombardia e per Milano. Nel caso della Lombardia l’export verso EuroMed è cresciuto dell’1,1%, mentre l’import è diminuito del 14,6%, Nel caso di Milano l’interscambio commerciale verso l’EuroMed è invece peggiorato. La Lombardia e Milano in particolare rimangono però tra i principali partner dell’EuroMed come peso sul dato nazionale. La Lombardia pesa infatti per il 25,5% delle esportazioni verso l’area (per un totale di oltre 7,3 miliardi di euro) e Milano da sola per il 10,6% (3 miliardi), un peso sull’Italia simile a quello che la Lombardia e Milano hanno se consideriamo l’export verso tutto il mondo (rispettivamente pari al 28% e al 10%). Se guardiamo il dato delle importazioni, il peso diminuisce leggermente ma rimane rilevante. La Lombardia pesa per il 15,1% (4,6 miliardi) e Milano per il 6,4% (quasi 2 miliardi). Tra i vari paesi dell’area EuroMed, l’incidenza della Lombardia sul totale dell’export italiano raggiunge la sua punta nel caso del Qatar (oltre il 50% delle esportazioni nazionali verso questo paese vengono dalla Lombardia), Iran (37%), Oman (36%) e Algeria (36%). Nel caso di Milano, l’incidenza massima sull’export nazionale verso l’area si ha nel caso di Israele (19%) e del Kuwait (19%).
 
 
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: