Luigi Degan

Luigi Degan: Afol Milano ha ridato lavoro a 1100 persone nel 2012

In Afol Milano on January 7, 2013 at 8:17 pm

Di seguito le cifre di un anno di attività di Afol Milano, come riprese dall’agenzia di stampa Agenord
Luigi Degan, direttore di Afol Milano

Sono 1.100 le persone ricollocate, nel 2012, da Afol Milano, l’agenzia speciale della Provincia diretta da Luigi Degan che si occupa di offrire al territorio una vasta gamma di servizi in tema di formazione professionale, orientamento e lavoro. Tra queste, circa 440 sono state assunte a seguito di un tirocinio; 150 sono, invece, gli ex dipendenti di aziende in crisi, presi in carico e, poi, accompagnati nel percorso di ricollocamento; 510 persone sono, infine, le unità selezionate dalle imprese dopo un percorso di preselezione. Lo scorso anno, oltre all’aumento di curriculum vitae pervenuti agli uffici di via Soderini, sono state molteplici le richieste di consulenze, pure relative alla ricerca di personale, da parte delle aziende. L’incontro tra domanda e offerta di lavoro è, del resto, diventato anche virtuale: in autunno, è stata varata una partenership con «Egomnia», il social network che mette in rete le persone alla ricerca di un impiego e le realtà in cerca di lavoratori. Il sistema, che piace soprattutto ai giovani, è in grado di attribuire un valore numerico ai successi formativi e alle esperienze documentate, incrementando, così, le chances degli iscritti di ottenere un colloquio in virtù dell’appeal dei Curricula. Le domande di cassa integrazione guadagni in deroga validate dall’Amministrazione sono state 2.500: il 30% proviene dal settore manifatturiero, il 22% dal commercio, seguono i comparti del trasporto e del magazzinaggio. Geograficamente il 32% appartiene all’area metropolitana di competenza di Afol Milano. Segue l’area ovest (Afol ovest Milano) con il 21% e l’area sud Milano (Afol sud) con il 14%. Le ore validate di Cig in deroga ammontano a un totale di oltre 7.000.000. Oltre ai numeri, che documentano l’impegno di Palazzo Isimbardi sul versante del lavoro, il 2012 ha segnato l’avvento sia delle nuove applicazioni smartphone finalizzate alla semplificazione del processo di job recruitment sia della «Job card». Quanto alla prima novità, in virtù di una partnership con «Qurami», i cittadini potranno prenotare, gratuitamente, i servizi (iscrizione alle liste di mobilità, presentazione della dichiarazione di disponibilità al lavoro, inserimento nelle liste dei soggetti disabili e colloqui) con un semplice click sul dispositivo. Niente più code, dunque, al centro per l’impiego: sarà, infatti, possibile conoscere preventivamente orari, turni, utenti in attesa e tempo stimato per raggiungere gli uffici. Insomma, un’innovazione introdotta nell’ottica di consentire ai fruitori di conciliare l’appuntamento con gli altri impegni della giornata. Attivata la geo localizzazione, l’app «Qurami/Afol» fornisce indicazioni sulle persone in fila, prenota un numero elettronico e invia, in tempo reale, notifiche sull’avanzamento della coda. A dicembre, è, poi, partita la consegna della «Job Card», la carta che consentirà agli utenti di accedere via web ai servizi amministrativi (aggiornamento della propria scheda anagrafico-professionale, presentazione della dichiarazione di disponibilità al lavoro).

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: