Luigi Degan

Posts Tagged ‘cassintegrati’

Quando il sindacato mette i bastoni tra le ruote ai lavoratori

In Lavoro on November 4, 2012 at 4:01 pm

A proposito delle polemiche di questi giorni in merito ai 19 dipendenti che Fiat è stata chiamata a riassumere e a fronte dei quali intende mettere in mobilità altrettanti dipendenti, merita ricordare quanto accaduto a Milano tra la primavera e l’estate scorsa nell’ambito delle relazioni sindacali e delle politiche per il lavoro. Lo ricapitolo di seguito.

Lo sforzo col quale Afol, di concerto con Cisl e Uil, è riuscita a dare stabilità a 30 persone in cassa integrazione è stato contestato dalla Cgil di Milano, che dopo aver abbandonato le trattative Read the rest of this entry »

Afol e Provincia insieme per dare lavoro a chi è in cassa integrazione

In Afol Milano on November 4, 2012 at 3:54 pm

In tempi di accorpamento delle Province e di timori per il lavoro nel settore del pubblico impiego è utile ricordare l’impegno della Provincia di Milano e di Afol per evitare l’espulsione dal circuito lavorativo. Un impegno testimoniato da accordi come questo, all’inizio del 2011. Di seguito un breve resoconto.

Un accordo tra la Provincia di Milano e la Prefettura di Milano, firmato dal presidente Guido Podestà e dal prefetto Gianvalerio Lombardi, consentirà l’inserimento lavorativo presso la stessa Prefettura di 10 cassintegrati selezionati da Afol, l’Agenzia per la formazione, l’orientamento e il lavoro della Provincia diretta da Luigi Degan. Read the rest of this entry »

Patto Provincia-Prefettura per il reinserimento al lavoro

In Lavoro on July 20, 2011 at 10:22 am

Un contratto di sei mesi, rinnovabile, e una retribuzione di circa 400 euro per integrare lo stipendio ridotto dalla cassa integrazione. E’ stato siglato ieri l’accordo tra Provincia e Prefettura per favorire l’inserimento negli organici di Palazzo Diotti di dieci lavoratori attualmente in cassa integrazione e in mobilità. Un’iniziativa, ha spiegato il prefetto Gian Valerio Lombardi, che consentirà alla Prefettura di far fronte a emergenze, quali ad esempio la gestione dei migranti in arrivo dal Nord Africa. I lavoratori, tutti tra i 40 e i 50 anni, sono infatti già operativi da qualche giorno negli uffici amministrativi di Palazzo Diotti e si occupano proprio della gestione dei flussi migratori. Selezionati dall’Afol, l’agenzia per la formazione e l’orientamento al lavoro di Palazzo Isimbardi, i 10 lavoratori hanno sottoscritto un contratto della durata di sei mesi, rinnovabili per altri sei, con una retribuzione che si aggira sui 3-400 euro. Read the rest of this entry »

%d bloggers like this: