Luigi Degan

Posts Tagged ‘imprese’

Luigi Degan: Afol Milano ha ridato lavoro a 1100 persone nel 2012

In Afol Milano on January 7, 2013 at 8:17 pm

Di seguito le cifre di un anno di attività di Afol Milano, come riprese dall’agenzia di stampa Agenord
Luigi Degan, direttore di Afol Milano

Sono 1.100 le persone ricollocate, nel 2012, da Afol Milano, l’agenzia speciale della Provincia diretta da Luigi Degan che si occupa di offrire al territorio una vasta gamma di servizi in tema di formazione professionale, orientamento e lavoro. Tra queste, circa 440 sono state assunte a seguito di un tirocinio; 150 sono, invece, gli ex dipendenti di aziende in crisi, presi in carico e, poi, accompagnati nel percorso di ricollocamento; 510 persone sono, infine, le unità selezionate dalle imprese dopo un percorso di preselezione. Lo scorso anno, oltre all’aumento di curriculum vitae pervenuti agli uffici di via Soderini, sono state molteplici le richieste di consulenze, pure relative alla ricerca di personale, da parte delle aziende. L’incontro tra domanda e offerta di lavoro è, del resto, diventato anche virtuale: in autunno, è stata varata una partenership con «Egomnia», il social network che mette in rete le persone alla ricerca di un impiego e le realtà in cerca di lavoratori. Read the rest of this entry »

Una provocazione intelligente a proposito di Erasmus

In Formazione on December 1, 2012 at 1:58 am

I Neet hanno fra 15 e 29 anni e non sono in nessuna statistica: non hanno lavoro, non hanno studiato e non hanno una formazione professionale. Non bisogna andare molto lontano per trovare un Neet: basta guardare nella propria famiglia, fra gli amici o nel proprio quartiere. In Europa sono 14 milioni, un ragazzo su sei.

Il problema è che i Neet cominciano a costare caro: 153 miliardi di euro all’anno di mancati guadagni, secondo uno studio dell’agenzia europea Eurofond. Una cifra più alta del bilancio dell’Unione europea (142 miliardi di euro).

Chissà se i Neet europei hanno seguito in questi giorni le farsa delle fallite trattative sul bilancio europeo per i prossimi sei anni? E se sanno che l’Europa di Bruxelles, al contrario di quello che si sarebbe potuto credere in questi tempi di crisi e di rigore, è ricchissima?

Read the rest of this entry »

IMPRESA, NASCE IL CENTRO EUROMEDITERRANEO PER LE MPMI

In Afol Milano, Lavoro on November 14, 2012 at 1:08 pm

(AGENORD) – Milano, 12 nov. – Nasce questa mattina il Centro Euromediterraneo per le MPMI alla presenza, tra gli altri, del premier Monti, Formigoni, Podestà e Pisapia. Il Centro Euro-Med per le Micro, Piccole e Medie Imprese dispone di un “modello a rete”, composto da un’Unità Centrale con sede a Milano con compiti istituzionali e di coordinamento e di Centri Nazionali di Sviluppo, Read the rest of this entry »

Un’iniziativa per le imprese micro, piccole e medie

In Lavoro on November 13, 2012 at 10:39 am
Inaugurato a Milano il Centro Euro-Med per le Micro, Piccole e Medie Imprese dispone di un “modello a rete”, composto da un’Unità Centrale con sede a Milano con compiti istituzionali e di coordinamento e di Centri Nazionali di Sviluppo, collocati presso i Paesi delle Sponde Nord, Sud ed Est del Mediterraneo che avranno il compito di assistere le Micro, Piccole e Medie Imprese, offrendo servizi avanzati di consulenza, financial facility attraverso la creazione di nuovi strumenti dedicati, assistenza per l’accesso ed il consolidamento della presenza nei nuovi mercati, nonché formazione del capitale umano necessario allo sviluppo di business internazionali. Secondo un rapporto della Camera di Commercio di Milano l’interscambio commerciale dell’Italia ha registrato nell’ultimo anno una buona performance in riferimento alle esportazioni (+4,2%) mentre le importazioni, anche per effetto della crisi economica, si sono contratte (-5,8%). Un andamento simile si riscontra sia nel caso della Lombardia che per Milano. In entrambi questi ultimi casi, le performance di export registrate sono però superiori al dato nazionale (rispettivamente: +4,9% e +6,1%). Read the rest of this entry »

Lavoro: ecco l’arbitro, ma non per i licenziamenti

In Lavoro on October 20, 2010 at 8:50 pm

 

di Giuseppe Sabella e Luigi Degan

 

Dopo oltre due anni di iter parlamentare, il Collegato Lavoro diventa legge. Con 310 voti favorevoli (l’UdC si è unita alla maggioranza), 204 contrari e 3 astenuti, l’Assemblea della Camera dei Deputati – nel tardo pomeriggio di ieri (martedì 19 ottobre) – ha approvato il ddl 1441 – quater F in via definitiva.

L’Aula della Camera ha approvato, in settima lettura, il provvedimento che il 31 marzo il Presidente della Repubblica aveva rinviato alle Camere con messaggio motivato. Le novità più rilevanti del testo riguardano l’articolo 31, ovvero quello che introduce l’arbitrato per le controversie sul lavoro (con l’esclusione dei licenziamenti) e rende facoltativa la conciliazione.

Altre misure del provvedimento, consistono nel risarcimento per le vittime dell’amianto sui Navigli di Stato (con lo stop su responsabilità penali degli ammiragli), nell’apprendistato in azienda come alternativa all’ultimo anno di obbligo scolastico (cioè dai 15 ai 16 anni di età), e nelle deleghe al governo, in particolare sugli ammortizzatori sociali. Read the rest of this entry »

%d bloggers like this: