Luigi Degan

Posts Tagged ‘lavoratori’

Le attese degli italiani per il lavoro nel 2013

In Afol Milano on January 22, 2013 at 10:18 pm

Articolo di a.g. su Economia Web del 22 gennaio 2013

Per il 94% dei lavoratori la situazione economica è negativa, ma il 64% è ottimista.
La crisi è grave, ma i lavoratori credono alla ripresa. Il 94% dei lavoratori definisce negativa la situazione economica dell’Italia, ma il 64% ha fiducia nel futuro economico del paese. Il 56% si aspetta un aumento di stipendio, il 65% un bonus una tantum. Sono i dati emersi per l’Italia dal Workmonitor, l’indagine sul mondo del lavoro realizzata nell’ultimo trimestre 2012 dalla multinazionale olandese Randstad, operante nel mercato delle risorse umane.
PER IL 94% DEGLI ITALIANI LA SITUAZIONE E’ NEGATIVA. Entrando nel dettaglio dei risultati, il 94% dei lavoratori italiani definisce negativa la situazione economica nel proprio paese, contro il 61% della media globale. La percezione degli italiani è tra le peggiori al mondo, superata solo dalla Grecia (98%) e dalla Spagna (96%), al pari dell’Ungheria. Tra i Paesi europei i cui lavoratori definiscono la situazione economica nel paese buona, si segnalano in particolare stati al di fuori della zona euro, come Norvegia (94%), Svizzera (87%) e Svezia (74%). Nonostante questo, la maggioranza dei lavoratori italiani, il 63%, si dice fiduciosa riguardo al futuro economico del paese. Read the rest of this entry »

Advertisements

Luigi Degan: Afol Milano ha ridato lavoro a 1100 persone nel 2012

In Afol Milano on January 7, 2013 at 8:17 pm

Di seguito le cifre di un anno di attività di Afol Milano, come riprese dall’agenzia di stampa Agenord
Luigi Degan, direttore di Afol Milano

Sono 1.100 le persone ricollocate, nel 2012, da Afol Milano, l’agenzia speciale della Provincia diretta da Luigi Degan che si occupa di offrire al territorio una vasta gamma di servizi in tema di formazione professionale, orientamento e lavoro. Tra queste, circa 440 sono state assunte a seguito di un tirocinio; 150 sono, invece, gli ex dipendenti di aziende in crisi, presi in carico e, poi, accompagnati nel percorso di ricollocamento; 510 persone sono, infine, le unità selezionate dalle imprese dopo un percorso di preselezione. Lo scorso anno, oltre all’aumento di curriculum vitae pervenuti agli uffici di via Soderini, sono state molteplici le richieste di consulenze, pure relative alla ricerca di personale, da parte delle aziende. L’incontro tra domanda e offerta di lavoro è, del resto, diventato anche virtuale: in autunno, è stata varata una partenership con «Egomnia», il social network che mette in rete le persone alla ricerca di un impiego e le realtà in cerca di lavoratori. Read the rest of this entry »

La Lombardia rallenta e crescono i licenziamenti

In Lavoro on December 3, 2012 at 4:12 pm

(AGENORD) _ Milano, 3 dic _ Aumenta anche a novembre il numero dei licenziamenti in quasi tutti i territori lombardi. E’ l’impatto della crisi economica sul tessuto produttivo regionale. Da gennaio a novembre 2012 sono già 57.023 (+26,27% rispetto agli stessi mesi del 2011). I dati sulla mobilità e l’indennità di disoccupazione, forniti dalla sottocommissione regionale permanente mobiltà/ammortizzatori e rielaborati dalla Cgil regionale, confermano un aumento dei licenziamenti. Complessivamente i licenziamenti, cioè le indennità di mobilità e di disoccupazione, tra gennaio-novembre 2011 e lo stesso periodo del 2012 crescono del 26,27%, ed è già di 57.023 il totale complessivo dei licenziamenti nei primi 11 mesi dell’anno.
Nel mese di novembre i licenziati con la legge 223/91 sono 2.557, con la legge 236/93 sono 4.320, i frontalieri sono 5, complessivamente sono 6.882. I dati sugli undici mesi tra gennaio e novembre indicano in 18.015 i licenziati con la legge 223/91 (indennità di mobilità), con un aumento percentuale del 12,80% sugli stessi mesi del 2011, e in 38.846 i licenziati con la legge 236/93 (indennità di disoccupazione), con un aumento del 33,93%. I frontalieri sono 162, con un aumento del 102,50%. Read the rest of this entry »

Verso una soluzione per l’Ilva di Taranto?

In Lavoro on November 29, 2012 at 8:45 pm

Corriere della Sera, 29 novembre

 

<Tutelare occupazione e ambiente. È l'impegno assunto da Mario Monti in apertura del vertice sull'Ilva a Palazzo Chigi. «Il governo – ha voluto rassicurare il premier – non ha alcuna intenzione di entrare in contrasto con la magistratura e farà attenzione alle indicazioni dei magistrati». Alle sollecitazioni dei sindacati che hanno chiesto una maggiore assunzione di responsabilità per quella che viene definita «una tragedia economica e occupazionale che mette a rischio anche la credibilità del paese», Monti ha replicato assicurando che il decreto legge sarà venerdì, tra meno di 24 ore, all'esame del Consiglio dei ministri. consentirà di garantire la continuità produttiva del più grande . Read the rest of this entry »

La linea del Pdl sul lavoro

In Lavoro on November 24, 2012 at 3:31 pm

 

Il PDL considera il lavoro non solo fonte di reddito ma ancor più attività con la quale ciascuno può esprimere le proprie potenzialità, migliorando la propria personalità e così anche le comunità di appartenenza, dalla famiglia all’impresa, dal territorio alla nazione; il senso del lavoro presuppone quindi il senso della vita nella relazione con gli altri; il lavoro e’, con gli affetti ed il riposo, componente essenziale della vita buona di ciascuna persona, di tutte le persone; la vita buona si realizza quindi nella società attiva.
<img alt="Maurizio Sacconi" Read the rest of this entry »

I punti del patto sulla produttività

In Lavoro on November 19, 2012 at 9:30 am

Piu’ forza alla contrattazione di secondo livello: negli accordi aziendali o territoriali verranno disciplinati gli istituti legati all’organizzazione del lavoro, orari e prestazioni e si potra’ distribuire una quota del salario previsto dela contratto nazionale legandolo ad accordi sulla produttivita’. Sono questi alcuni dei punti chiave dell’accordo sulla produttivita’ (‘Linee programmatiche per la crescita della produttivita’ e della competitivita’ in Italia) firmato dalla Cisl e dall’Ugl e su cui la Uil si riserva di esprimersi oggi dopo la riunione della segreteria. La Cgil sembra invece orientata a non firmare. Read the rest of this entry »

L’accordo sulla produttività e le firme dei sindacati

In Lavoro on November 17, 2012 at 1:27 pm

Riporto la cronaca del Mondo

Cisl e Ugl hanno firmato l’accordo con le imprese sulla produttività. La Cgil sarebbe orientata a non firmare, ma sta ancora valutando il testo finale arrivato ieri sera dalle imprese e la Uil si esprimerà solo dopo la riunione di segreteria di lunedi mattina.
“La Cisl – afferma il segretario generale Raffaele Bonanni – ha formalizzato stamani alle associazioni imprenditoriali la propria adesione e sottoscrizione all’accordo sulla produttività”. Il sindacato di via Po, aggiunge Bonanni in una nota, Read the rest of this entry »

IMPRESA, NASCE IL CENTRO EUROMEDITERRANEO PER LE MPMI

In Afol Milano, Lavoro on November 14, 2012 at 1:08 pm

(AGENORD) – Milano, 12 nov. – Nasce questa mattina il Centro Euromediterraneo per le MPMI alla presenza, tra gli altri, del premier Monti, Formigoni, Podestà e Pisapia. Il Centro Euro-Med per le Micro, Piccole e Medie Imprese dispone di un “modello a rete”, composto da un’Unità Centrale con sede a Milano con compiti istituzionali e di coordinamento e di Centri Nazionali di Sviluppo, Read the rest of this entry »

Patto Provincia-Prefettura per il reinserimento al lavoro

In Lavoro on July 20, 2011 at 10:22 am

Un contratto di sei mesi, rinnovabile, e una retribuzione di circa 400 euro per integrare lo stipendio ridotto dalla cassa integrazione. E’ stato siglato ieri l’accordo tra Provincia e Prefettura per favorire l’inserimento negli organici di Palazzo Diotti di dieci lavoratori attualmente in cassa integrazione e in mobilità. Un’iniziativa, ha spiegato il prefetto Gian Valerio Lombardi, che consentirà alla Prefettura di far fronte a emergenze, quali ad esempio la gestione dei migranti in arrivo dal Nord Africa. I lavoratori, tutti tra i 40 e i 50 anni, sono infatti già operativi da qualche giorno negli uffici amministrativi di Palazzo Diotti e si occupano proprio della gestione dei flussi migratori. Selezionati dall’Afol, l’agenzia per la formazione e l’orientamento al lavoro di Palazzo Isimbardi, i 10 lavoratori hanno sottoscritto un contratto della durata di sei mesi, rinnovabili per altri sei, con una retribuzione che si aggira sui 3-400 euro. Read the rest of this entry »

Lavoro: ecco l’arbitro, ma non per i licenziamenti

In Lavoro on October 20, 2010 at 8:50 pm

 

di Giuseppe Sabella e Luigi Degan

 

Dopo oltre due anni di iter parlamentare, il Collegato Lavoro diventa legge. Con 310 voti favorevoli (l’UdC si è unita alla maggioranza), 204 contrari e 3 astenuti, l’Assemblea della Camera dei Deputati – nel tardo pomeriggio di ieri (martedì 19 ottobre) – ha approvato il ddl 1441 – quater F in via definitiva.

L’Aula della Camera ha approvato, in settima lettura, il provvedimento che il 31 marzo il Presidente della Repubblica aveva rinviato alle Camere con messaggio motivato. Le novità più rilevanti del testo riguardano l’articolo 31, ovvero quello che introduce l’arbitrato per le controversie sul lavoro (con l’esclusione dei licenziamenti) e rende facoltativa la conciliazione.

Altre misure del provvedimento, consistono nel risarcimento per le vittime dell’amianto sui Navigli di Stato (con lo stop su responsabilità penali degli ammiragli), nell’apprendistato in azienda come alternativa all’ultimo anno di obbligo scolastico (cioè dai 15 ai 16 anni di età), e nelle deleghe al governo, in particolare sugli ammortizzatori sociali. Read the rest of this entry »

%d bloggers like this: