Luigi Degan

Posts Tagged ‘licenziamenti’

La Lombardia rallenta e crescono i licenziamenti

In Lavoro on December 3, 2012 at 4:12 pm

(AGENORD) _ Milano, 3 dic _ Aumenta anche a novembre il numero dei licenziamenti in quasi tutti i territori lombardi. E’ l’impatto della crisi economica sul tessuto produttivo regionale. Da gennaio a novembre 2012 sono già 57.023 (+26,27% rispetto agli stessi mesi del 2011). I dati sulla mobilità e l’indennità di disoccupazione, forniti dalla sottocommissione regionale permanente mobiltà/ammortizzatori e rielaborati dalla Cgil regionale, confermano un aumento dei licenziamenti. Complessivamente i licenziamenti, cioè le indennità di mobilità e di disoccupazione, tra gennaio-novembre 2011 e lo stesso periodo del 2012 crescono del 26,27%, ed è già di 57.023 il totale complessivo dei licenziamenti nei primi 11 mesi dell’anno.
Nel mese di novembre i licenziati con la legge 223/91 sono 2.557, con la legge 236/93 sono 4.320, i frontalieri sono 5, complessivamente sono 6.882. I dati sugli undici mesi tra gennaio e novembre indicano in 18.015 i licenziati con la legge 223/91 (indennità di mobilità), con un aumento percentuale del 12,80% sugli stessi mesi del 2011, e in 38.846 i licenziati con la legge 236/93 (indennità di disoccupazione), con un aumento del 33,93%. I frontalieri sono 162, con un aumento del 102,50%. Read the rest of this entry »

Advertisements

Lavoro: ecco l’arbitro, ma non per i licenziamenti

In Lavoro on October 20, 2010 at 8:50 pm

 

di Giuseppe Sabella e Luigi Degan

 

Dopo oltre due anni di iter parlamentare, il Collegato Lavoro diventa legge. Con 310 voti favorevoli (l’UdC si è unita alla maggioranza), 204 contrari e 3 astenuti, l’Assemblea della Camera dei Deputati – nel tardo pomeriggio di ieri (martedì 19 ottobre) – ha approvato il ddl 1441 – quater F in via definitiva.

L’Aula della Camera ha approvato, in settima lettura, il provvedimento che il 31 marzo il Presidente della Repubblica aveva rinviato alle Camere con messaggio motivato. Le novità più rilevanti del testo riguardano l’articolo 31, ovvero quello che introduce l’arbitrato per le controversie sul lavoro (con l’esclusione dei licenziamenti) e rende facoltativa la conciliazione.

Altre misure del provvedimento, consistono nel risarcimento per le vittime dell’amianto sui Navigli di Stato (con lo stop su responsabilità penali degli ammiragli), nell’apprendistato in azienda come alternativa all’ultimo anno di obbligo scolastico (cioè dai 15 ai 16 anni di età), e nelle deleghe al governo, in particolare sugli ammortizzatori sociali. Read the rest of this entry »

%d bloggers like this: