Luigi Degan

Archive for the ‘Lavoro’ Category

Il lavoro diventa sempre più autonomo

In Lavoro on February 23, 2013 at 2:33 pm

Roma, 23 feb. (Adnkronos) – “E’ stata una vera esplosione: nel 2012 sono state aperte 549.000 partite Iva. Di queste ultime, 211.500 (pari al 38,5% del totale) sono ascrivibili a giovani con meno di 35 anni”. E’ quanto emerge da uno studio della Cgia di Mestre sui dati del ministero dell’Economia e delle Finanze. “Se rispetto al 2011 le aperture totali sono cresciute del 2,2%, tra i giovani l’aumento e’ stato quasi ‘esponenziale’: 8,1%”.
L’area territoriale che ha segnato l’incremento maggiore tra gli under 35, evidenzia la Cgia, “e’ stata il Mezzogiorno”. Infatti, “su 211.500 circa nuove iscrizioni compiute dagli under 35 a livello nazionale, oltre 80.000 (pari al 37,8% del totale giovani) sono avvenute al Sud”. Sempre tra i giovani, spiega la confederazione, “e’ stato molto significativo anche l’aumento del numero delle partite Iva in capo alle donne. Se l’anno scorso le nuove iscrizioni tra le giovani hanno superato le 79.100 unita’ (pari al 37,4% del totale under 35) la crescita rispetto al 2011 e’ stata del 10,1%”.
“L’aumento del numero delle partite Iva in capo ai giovani – sottolinea il segretario della Cgia di Mestre, Giuseppe Bortolussi – lascia presagire, nonostante le misure restrittive introdotte dalla riforma del ministro Fornero, che questi nuovi autonomi lavorano prevalentemente per un solo committente”. Per Bortolussi “la nostra chiave di lettura non si discosti moltissimo dalla realta'”. Questo perche’ il boom di nuove iscrizioni tra gli under 35, spiega, “ha interessato in particolar modo gli agenti di commercio/intermediari presenti nel settore del commercio all’ingrosso e al dettaglio (51.721 pari al 24,4% del totale nuove partite Iva aperte dai giovani), le attivita’ professionali (45.654 pari al 21,5%) e le costruzioni (20.298 pari al 9,6%).

Advertisements

La Lombardia rallenta e crescono i licenziamenti

In Lavoro on December 3, 2012 at 4:12 pm

(AGENORD) _ Milano, 3 dic _ Aumenta anche a novembre il numero dei licenziamenti in quasi tutti i territori lombardi. E’ l’impatto della crisi economica sul tessuto produttivo regionale. Da gennaio a novembre 2012 sono già 57.023 (+26,27% rispetto agli stessi mesi del 2011). I dati sulla mobilità e l’indennità di disoccupazione, forniti dalla sottocommissione regionale permanente mobiltà/ammortizzatori e rielaborati dalla Cgil regionale, confermano un aumento dei licenziamenti. Complessivamente i licenziamenti, cioè le indennità di mobilità e di disoccupazione, tra gennaio-novembre 2011 e lo stesso periodo del 2012 crescono del 26,27%, ed è già di 57.023 il totale complessivo dei licenziamenti nei primi 11 mesi dell’anno.
Nel mese di novembre i licenziati con la legge 223/91 sono 2.557, con la legge 236/93 sono 4.320, i frontalieri sono 5, complessivamente sono 6.882. I dati sugli undici mesi tra gennaio e novembre indicano in 18.015 i licenziati con la legge 223/91 (indennità di mobilità), con un aumento percentuale del 12,80% sugli stessi mesi del 2011, e in 38.846 i licenziati con la legge 236/93 (indennità di disoccupazione), con un aumento del 33,93%. I frontalieri sono 162, con un aumento del 102,50%. Read the rest of this entry »

I dati della disoccupazione

In Lavoro on November 30, 2012 at 9:52 am

La Repubblica 30 novembre

ROMA – Cresce la disoccupazione in Italia, superando la soglia dell’11% e raggiungendo l’11,1%, in rialzo di 0,3 punti percentuali su settembre e di 2,3 punti su base annua. Lo rileva l’Istat (dati destagionalizzati e provvisori). Si tratta del tasso più alto da gennaio 2004 (inizio serie mensili). Guardando alle serie trimestrali è il maggiore dal primo trimestre 1999.
Ancora più preoccupanti i dati che riguardano la disoccupazione giovanile (15-24 anni): a ottobre la percentuale è al 36,5%, il livello più alto sia dall’inizio delle serie mensili, gennaio 2004, sia dall’inizio delle serie trimestrali, IV trimestre 1992. In questa fascia d’età, le persone in cerca di lavoro sono 639 mila. Read the rest of this entry »

Verso una soluzione per l’Ilva di Taranto?

In Lavoro on November 29, 2012 at 8:45 pm

Corriere della Sera, 29 novembre

 

<Tutelare occupazione e ambiente. È l'impegno assunto da Mario Monti in apertura del vertice sull'Ilva a Palazzo Chigi. «Il governo – ha voluto rassicurare il premier – non ha alcuna intenzione di entrare in contrasto con la magistratura e farà attenzione alle indicazioni dei magistrati». Alle sollecitazioni dei sindacati che hanno chiesto una maggiore assunzione di responsabilità per quella che viene definita «una tragedia economica e occupazionale che mette a rischio anche la credibilità del paese», Monti ha replicato assicurando che il decreto legge sarà venerdì, tra meno di 24 ore, all'esame del Consiglio dei ministri. consentirà di garantire la continuità produttiva del più grande . Read the rest of this entry »

A proposito dello Statuto dei Lavoratori

In Lavoro on November 26, 2012 at 8:08 am

Rivoluzione condivisa:

dai Lavoratori ai Lavori, lo Statuto alle Parti Sociali

 

di Giuseppe Sabella e Luigi Degan

 

Aggiornare lo Statuto dei lavoratori. Così Sacconi intende portare avanti la riforma di Marco Biagi. Ma questa volta niente piazze pretestuose, le nuove norme si decideranno con le Parti Sociali. L’impegno di Cisl e Uil da una parte, e  le resistenze della Cgil dall’altra, che alza le barricate rievocando il fantasma dell’articolo 18. Ma l’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori qui non centra proprio nulla.

 

 

Il 9 novembre il ministro del Lavoro Maurizio Sacconi ha inviato alle parti sociali la bozza del disegno di legge delega al governo sullo Statuto dei lavori. Read the rest of this entry »

Tredicesime e tasse

In Lavoro on November 25, 2012 at 1:05 pm

Chi da mesi aspetta la tredicesima per tirare una boccata d’ossigeno dopo un anno di austerity si metta pure l’anima in pace. Anche quella finirà tutta nelle mani del fisco. La busta paga più pesante coinciderà infatti con una raffica di scadenze fiscali che lasceranno ben poco in tasca ai cittadini.  Tra bolli, bollette, rate e canoni, secondo i calcoli fatti da Adusbef e Federconsumatori l’agognata gratifica natalizia si ridurrà del 90,7%. Per essere più precisi, dei 34,5 miliardi di euro di tredicesime che verranno complessivamente pagate quest’anno (lo 0,5% in meno rispetto al 2011), soltanto il 9,3%, ossia 3,2 miliardi di euro potrà effettivamente essere speso da lavoratori e pensionati. Read the rest of this entry »

Primarie del Pd e riflessioni di Ichino sul lavoro

In Lavoro on November 24, 2012 at 5:50 pm

Alla vigilia delle primarie del Pd, il pensiero di Ichino è quanto mai attuale

Ichino: “Riforme del Lavoro: strada giusta ma senza orientamento”

di Luigi Degan e Giuseppe Sabella

Tempi intervista il senatore del Pd, Pietro Ichino: «Strada giusta quella delle leggi Treu e Biagi, ma in Italia la vera carenza è quella dell’orientamento professionale»

Parla il Prof. Pietro Ichino, Senatore del PD e Docente di Diritto del Lavoro: “La strada imboccata con la legge Treu prima e con la legge Biagi dopo, è quella giusta. Devono però crescere i servizi di mediazione e l’orientamento professionale”. Pietro Ichino è stato protagonista del caso Job Centre del 1997, quando la Corte di Giustizia del Lussemburgo ha stabilito che il monopolio del collocamento pubblico non solo era in contrasto con i principi comunitari a protezione della libera concorrenza, ma non era nemmeno in grado di soddisfare la domanda esistente sul mercato del lavoro. Read the rest of this entry »

La linea del Pdl sul lavoro

In Lavoro on November 24, 2012 at 3:31 pm

 

Il PDL considera il lavoro non solo fonte di reddito ma ancor più attività con la quale ciascuno può esprimere le proprie potenzialità, migliorando la propria personalità e così anche le comunità di appartenenza, dalla famiglia all’impresa, dal territorio alla nazione; il senso del lavoro presuppone quindi il senso della vita nella relazione con gli altri; il lavoro e’, con gli affetti ed il riposo, componente essenziale della vita buona di ciascuna persona, di tutte le persone; la vita buona si realizza quindi nella società attiva.
<img alt="Maurizio Sacconi" Read the rest of this entry »

Le proposte per il lavoro dei 5 candidati alle primarie di centrosinistra

In Lavoro on November 24, 2012 at 3:06 pm

Primarie e lavoroIl 25 novembre si svolgeranno leprimarie del centrosinistra, per decidere chi sarà il candidato premier alle prossime elezioni nazionali. Ovviamente, uno dei temi caldi non può che essere il lavoro e la recenteriforma Fornero, argomenti su cui i vari Renzi, BersaniVendola,Puppato e Tabacci hanno idee che vanno dall’abolizione totale alla semplice correzione. Vediamo nel dettaglio. Read the rest of this entry »

La produttività del lavoro

In Lavoro on November 22, 2012 at 10:08 pm

produttivita_1

%d bloggers like this: